56° AUC tutto cominciò in montagna....
Home » Ricordi e Aneddoti » Una Poesia - Giulio Leali

Ricordi e Aneddoti

Una Poesia - Giulio Leali

Anche se è un episodio triste ricordo che purtroppo sette alpini del mio plotone, mentre io ero in licenza dopo il campo invernale, sono morti sotto la neve a Braies, per una slavina staccatasi dalla Croda Scabra. Per me è stata una immensa tragedia, ed ancora oggi ricordo il viaggio, a velocità folle, per raggiungere il battaglione Bassano.
Avendo sempre scritto poesie, nel 1980 ho voluto ricordare i miei alpini con questi pochi versi:




“In una vallata rossa
Ritroverò le vostre anime
Contorte
In una smorfia viola.
Sette aquilotti tremolanti
Corrono
Su sentieri
Contorti e indefiniti
Un boato silenzioso
Un banco di nebbia
Grigia e amorfa
Che cancella ogni colore.
Bocche spalancate.
Un giorno di marzo
Scabroso e bianco.”

commenti (0)